Coordinatori di classe

La figura del coordinatore di classe è prevista nel PTOF dell´istituto (ai sensi dell’art. 3/1 del D.P.R. 275/1999, il POF “esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa”). L’elenco dei coordinatori per l’a.s. in corso è di seguito allegato.

COMPETENZE E FUNZIONE DEL COORDINATORE DI CLASSE
Il Coordinatore è:
 Il punto di riferimento per i problemi che sorgono all’interno della classe e per le azioni da mettere in atto
 Responsabile degli esiti del lavoro del consiglio
 Facilitatore di rapporti fra docenti promotore per l’assunzione di responsabilità
Egli, inoltre:
 garantisce l’ordinato svolgimento delle riunioni, facilitando la partecipazione di tutte le componenti e assicurando la discussione e la deliberazione su tutti i punti all’ordine del giorno;
 coordina la predisposizione del materiale necessario per le operazioni di scrutinio finale;
 coordina l’attività didattica del consiglio di classe, verificando in itinere e a fine anno il piano di lavoro comune del consiglio di classe;
 gestisce il rapporto con le famiglie degli studenti per quanto attiene a problematiche generali e non specifiche della singola disciplina;
 cura lo svolgimento dei procedimenti disciplinari di competenza del consiglio, nel rispetto del regolamento d’Istituto;
 verifica periodicamente lo stato di avanzamento del piano educativo individualizzato redatto per gli alunni diversamente abili eventualmente frequentanti la classe;
 coordina lo svolgimento di visite guidate e uscite didattiche, la partecipazione della classe ad attività integrative ed extracurricolari, verificandone la rispondenza quantitativa e qualitativa;
 verifica la regolarità della frequenza scolastica degli studenti e contatta le famiglie in caso di anomalie;
informa il Dirigente Scolastico per i provvedimenti di competenza, qualora permanga una frequenza irregolare;
 informa e convoca i genitori degli alunni in difficoltà;
 tiene rapporti con i rappresentanti dei genitori ella classe e ne chiede e promuove il contributo;
 tiene rapporti con i rappresentanti degli alunni diventando il tramite di questi con il C.d.C e la Dirigenza;
 facilita la comunicazione tra la presidenza, gli studenti e le famiglie avvalendosi del supporto della segreteria didattica;
 coordina la distribuzione dei carichi di lavoro assegnati agli alunni per garantire il necessario equilibrio negli
impegni scolastici;
 redige la relazione di fine anno della classe;
 raccoglie i dati relativi alla verifica del debito formativo del precedente anno scolastico e le proposte di sostegno alla classe;
 raccoglie i piani di lavoro dei docenti, i prospetti trimestrali di tutte le materie, i programmi scolastici e le
relazioni finali;
 cura la distribuzione ai genitori delle pagelle del primo e del secondo trimestre; raccoglie sull’apposito le valutazioni finali ( entro due giorni dagli scrutini finali );
 cura la raccolta delle proposte di adozione dei libri di testo e la verifica collegiale della congruità della spesa, rispetto al tetto previsto dalla norma;
NELLE CLASSI QUINTE
 promuove, di concerto con i Dipartimenti, lo svolgimento delle prove di simulazione dell’Esame di Stato,
nonché coordina i lavori di preparazione degli argomenti multidisciplinari degli alunni per il colloquio d’esame;
 coordina l’assemblaggio e cura la trasmissione in segreteria del documento del 15 maggio .